Sezioni

Restauro e Risanamento Conservativo della “Casa del Campanile” nel borgo di Montebello.

CUP: D57D18000560006, CIG: 793495218A, Numero Gara: 7458293. Importo complessivo a base di gara € 105.000,00, di cui € 101.945,19 per lavori soggetti a ribasso ed € 3.054,81 per oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso. Le offerte dovranno essere presentate tramite il sistema SATER entro le ore 12:00 del giorno 09/07/2019.

1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:

Comune di POGGIO TORRIANA, con sede in Poggio Torriana, via Roma loc. Poggio Berni n.25, P.I.

04110220409 - Tel. 0541/629701 - sito internet: http://www.comune.poggiotorriana.rn.it – PEC:

comune.poggiotorriana@legalmail.it - Settore Territorio, Innovazione e Sviluppo.

2. MODALITA’ E PROCEDURA DI GARA:

2.1 Modalità: La presente procedura sarà interamente svolta in modalità telematica attraverso la

piattaforma telematica di negoziazione ai sensi dell’art. 58 del D.Lgs 18 aprile 2016, n. 50 messa a

disposizione dall’Agenzia Regionale Intercent – ER. Per l’espletamento della presente gara Il

Comune di Poggio Torriana si avvale del Sistema per gli Acquisti Telematici dell’Emilia-Romagna

(SATER) accessibile dal sito http://intercenter.regione.emilia-romagna.it/.

Tramite il sito si accede alla procedura nonché alla documentazione di gara. Conformemente a

quanto previsto dall’art. 52 del Codice, l’offerta per la procedura, i chiarimenti e tutte le

comunicazioni e gli scambi di informazioni relativi alla procedura devono essere effettuati

esclusivamente attraverso SATER e quindi per via telematica, mediante l’invio di documenti

elettronici firmati digitalmente, fatti salvi i casi in cui viene ammessa una diversa modalità di

presentazione.

Ai fini della partecipazione alla presente procedura è indispensabile essere registrati a SATER,

secondo le modalità esplicitate nelle guide per l’utilizzo della piattaforma accessibili dal sito

http://intercenter.regione.emilia-romagna.it/agenzia/utilizzo-del- sistema/guide/.

L’operatore economico, con la registrazione e, comunque, con la presentazione dell’offerta, dà per

valido e riconosce, senza contestazione alcuna, quanto posto in essere all’interno del SATER

dall’account riconducibile all’operatore economico medesimo; ogni azione inerente l’account

all’interno del SATER si intenderà, pertanto, direttamente e incontrovertibilmente imputabile

all’operatore economico registrato. L’accesso, l’utilizzo di SATER e la partecipazione alla procedura comportano l’accettazione incondizionata di tutti i termini, le condizioni di utilizzo e le avvertenze contenute nel presente bando, nei relativi allegati e nelle guide presenti sul sito, nonché di quanto portato a conoscenza degli utenti tramite la pubblicazione nel sito o le eventuali comunicazioni.

2.2 Procedura: procedura negoziata, sotto soglia comunitaria, ai sensi dell’art. 3 c. 1 let. sss), e del

combinato disposto degli artt. 36, commi 2 lett. b) e 5 e 63 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m. e i. in

esecuzione della delibera di Giunta n.34 DEL 15/03/2019 di approvazione del progetto esecutivo,

e della determinazione a contrarre n. 36/TER del 26/04/2019. Nella procedura di gara si

applicheranno le norme previste dal Codice dei Contratti pubblici approvato con D. Lgs. 18 aprile

2016, n. 50 e s.m.i., nel seguito anche denominato Codice, e il D.P.R. 5.10.2010 n. 207, nel seguito

anche denominato Regolamento, per le parti che continuano ad applicarsi ai sensi dell'art. 216 del

suddetto D.Lgs. 50/2016, il Regolamento recante ”Approvazione delle linee guida sulle modalità di

svolgimento delle funzioni del Direttore dei Lavori e del Direttore dell’Esecuzione” approvato con

D.M. 7/3/2018, n. 49, ed il Decreto Legge 18 aprile 2019 n. 32.

3. LUOGO DI ESECUZIONE, DESCRIZIONE

3.1 Luogo di esecuzione: I lavori sono da effettuarsi nel territorio del Comune di Poggio Torriana.

Descrizione: L’appalto ha per oggetto l'esecuzione di tutte le opere e provviste nel progetto

denominato "Restauro e Risanamento Conservativo della “Casa del Campanile” nel borgo di

Montebello”;

3.2 Natura: Opere di edilizia. I lavori si intendono appartenenti alla categoria OG 1;

Il presente appalto non contiene lavorazioni soggette al D.M. MOB n. 37 del

22/01/2008;

Importo complessivo dell’appalto A MISURA (compresi oneri sicurezza): € 105.000,00;

Importo soggetto a ribasso: € 101.945,19;

3.3 Oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso: € 3.054,81;

Costi della manodopera: € 49.683,07;

3.4 Per partecipare alla gara le ditte dovranno documentare la propria idoneità ad eseguire i lavori

mediante presentazione della seguente documentazione:

- QUALIFICAZIONE nella categoria prevalente: OG 1 (Opere di edilizia civile ed industriale) per

l’importo di € 105.000,00.

  1. A) nel caso di concorrente in possesso di attestato SOA:

essere in possesso di attestazione rilasciata da SOA di cui al DPR n° 207/2010,

regolarmente autorizzata in corso di validità per categoria attinente alla natura dei lavori

previsti al punto 3.3, ovvero OG 1 Classifica I.

  1. B) nel caso di concorrente non in possesso di attestato SOA:

possedere, ai sensi dell' ex art. 90 del DPR n° 207/2010, i seguenti requisiti tecnico -

organizzativi:

_ Importo dei lavori di cui al punto 3.3 del presente disciplinare eseguiti direttamente

nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione della presente lettera di invito,

non inferiore all’importo dell’appalto.

_ Costo complessivo del personale sostenuto per il personale dipendente non inferiore

al 15% della cifra d’affari in lavori effettivamente realizzata nel quinquennio

antecedente alla data della presente lettera di invito.

_ Adeguata attrezzatura tecnica.

la qualificazione per i lavori ivi compresi avverrà, ai sensi dell'art. 90 del DPR

n°207/2010, mediante la presentazione dell'allegato "E" al presente disciplinare.

Si ricorda che ai sensi dell’art. 105 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 così come modificato dal Decreto

Legge 18 aprile 2019 n. 32, il subappalto è concesso nella misura massima del 50% dell’importo

complessivo del contratto.

3.5 Modalità di determinazione del corrispettivo: a misura ai sensi dell'art. 59 comma 5-bis del D.Lgs.

50/2016 e s.m.i.;

3.6 L’impresa esecutrice dovrà eseguire i lavori secondo gli elaborati progettuali rispettando le

condizioni riportate nel capitolato speciale d’appalto e nel presente bando, nonchè, per quanto

non previsto, nel capitolato Generale dello Stato approvato con Decreto del Ministero dei Lavori

Pubblici 19/4/2000, n. 145, per le parti vigenti, e nel DPR 5.10.2010 n. 207 per le parti che

continuano ad applicarsi ai sensi dell'art. 216 del suddetto D.Lgs 50/2016.

Si precisa che le norme contenute nel presente bando prevalgono su norme eventualmente

discordanti contenute negli altri documenti di gara.

4. TERMINE DI ESECUZIONE:

Giorni 180 (centottanta) naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori, e comunque

entro il 30/11/2019.

Il Comune di Poggio Torriana si riserva l’avvio dei lavori d’urgenza in pendenza di contratto ai sensi

dell’art.32 comma 8 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. ricorrendo le condizioni ivi indicate.

5. DOCUMENTAZIONE:

La documentazione di gara è composta da:

 Lettera d’invito con i seguenti allegati:

o Allegato A - Istanza di ammissione del concorrente singolo o plurimo già costituito

o Allegato B - Istanza di ammissione alla gara – soggetto plurimo costituito o

costituendo

o Allegato C - Dichiarazione requisiti di ammissione alla gara della mandataria /

mandate / consorziata

o Allegato D - Modello per le dichiarazioni dell'impresa ausiliaria. ( art. 89 D.Lgs. n°

50/2016)

o Allegato E - Modello dichiarazione requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico

organizzativa

o Allegato F – Modello Offerta economica

• Progetto:

1 - Relazione tecnica illustrativa del progetto esecutivo

2 - Relazione Legge10_91 impianto termico

3 - Relazione Genio civile

4 - Computo Metrico estimativo

5 - Capitolato Speciale d’Appalto

6 - Schema di Contratto

7 - Elenco prezzi

8 - Quadro economico

9 - Cronoprogramma

10 - Quadro di incidenza della manodopera e uomini-giorno

11 - Piano di sicurezza e coordinamento

12 - Piano di manutenzione dell’opera e delle sue parti

13 – MUR_A.1-D.1 asseverazione da allegare al titolo edilizio

14 – Oneri di sicurezza

15 - Tav. A1-Prg, foto

16 - Tav. A2- PIANTE (Stato attuale e progetto)

17 - Tav. A3 – PROSPETTI-SEZIONI (Stato attuale e progetto)

18 - Tav. D1 - Strutturale

ed è consultabile, ai sensi dell’art 70 comma 1 del Codice, sul sito del Comune di Poggio Torriana

http://www.comune.poggiotorriana.rn.it/) all’interno della sezione "Amministrazione Trasparente",

accessibile dalla sezione di Home page “Albo Pretorio on-line” – sottosezione "Bandi di Gara e

contratti";

Per informazioni generali in merito all’appalto rivolgersi al Settore Territorio, Innovazione e Sviluppo

di questo Comune (Geom. Corrado Ciavattini - Tel. 0541/619702 - e-mail:

c.ciavattini@comune.poggiotorriana.rn.it.

Le richieste di chiarimenti in merito alla presente procedura devono essere inviate esclusivamente

mediante SATER, secondo le modalità esplicitate nelle guide per l’utilizzo della piattaforma, ed essere

da inoltrare entro le ore 12:00 del 24/06/2019. Non verranno evase richieste di chiarimento

pervenute in modalità diversa da quella esplicitata.

Le richieste di chiarimenti devono essere formulate esclusivamente in lingua italiana. Ai sensi dell’art.

74, comma 4, del Codice, le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite

almeno cinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte,

tramite SATER e con pubblicazione in forma anonima nel sito del Comune di Poggio Torriana

http://www.comune.poggiotorriana.rn.it/) nella sezione dedicata alla gara all’interno della sezione

"Amministrazione Trasparente", accessibile dalla sezione di Home page “Albo – pretorio on-line” –

sottosezione "Bandi di Gara e contratti";

6. SOPRALLUOGO:

NON E’ PRESCRITTO IL SOPRALUOGO OBBLIGATORIO. L’operatore economico potrà comunque

effettuare sopraluogo sul sito ove dovranno essere eseguiti i lavori, previo appuntamento da

concordarsi telefonicamente con il RUP Geom. Corrado Ciavattini al numero: 0541/629701 o inviando

richiesta all’indirizzo mail: c.ciavattini@comune.poggiotorriana.rn.it.

7. TERMINE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTFRA DELLE OFFERTE.

  • L’offerta dovrà essere collocata dal concorrente nel sistema SATER entro e non oltre il

termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 09/07/2019.

  • È ammessa offerta successiva, purché entro il termine di scadenza, a sostituzione della

precedente. Prima della scadenza del termine perentorio per la presentazione delle offerte,

l’Operatore Economico può sottoporre una nuova offerta che all’atto dell’invio invaliderà

quella precedentemente inviata. A tale proposito si precisa che qualora, alla scadenza della

gara, risultino presenti a sistema più offerte dello stesso operatore economico, verrà ritenuta

valida l’offerta collocata temporalmente come ultima. Ad avvenuta scadenza del sopraddetto

termine non sarà possibile inserire alcuna offerta, anche se sostitutiva a quella precedente.

Non sono ammesse offerte incomplete o condizionate. Saranno escluse altresì tutte le offerte

redatte o inviate in modo difforme da quello prescritto nel presente bando. Non sono accettate

offerte alternative.

Nessun rimborso è dovuto per la partecipazione all’appalto, anche nel caso in cui non si dovesse

procedere all’aggiudicazione.

La presentazione dell’offerta mediante SATER è a totale ed esclusivo rischio del concorrente, il

quale si assume qualsiasi rischio in caso di mancata o tardiva ricezione dell’offerta medesima,

dovuta, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, a malfunzionamenti degli strumenti

telematici utilizzati, a difficoltà di connessione e trasmissione, a lentezza dei collegamenti, o a

qualsiasi altro motivo, restando esclusa qualsivoglia responsabilità del Comune di Poggio Torriana

ove per ritardo o disguidi tecnici o di altra natura, ovvero per qualsiasi motivo, l’offerta non

pervenga entro il previsto termine perentorio di scadenza. In ogni caso la ditta concorrente

esonera il Comune di Poggio Torriana da qualsiasi responsabilità per malfunzionamenti di ogni

natura, mancato funzionamento o interruzioni di funzionamento di SATER. Il Comune di Poggio

Torriana si riserva, comunque, di adottare i provvedimenti che riterrà necessari nel caso di

malfunzionamento di SATER.

Trattandosi di procedura gestita su piattaforma telematica, si raccomanda di avviare e

concludere per tempo la fase di collocazione dell’offerta sul SATER e di evitare la collocazione

nell’ultimo giorno e/o nelle ultime ore utili.

La presentazione della documentazione amministrativa ed economica deve essere effettuata

secondo le modalità esplicitate nelle guide per l'utilizzo della nuova piattaforma accessibili dal sito

http://intercenter.regione.emilia-romagna.it/agenzia/utilizzo-del-sistema/guide/manualeimprese-

registrazione-e-funzioni-base/view

  1. Apertura telematica delle buste contenenti la documentazione amministrativa e l’offerta

economica: seduta pubblica virtuale il giorno 10/07/2019 alle ore 9:30 mediante

collegamento al link http://intercenter.regione.emilia-romagna.it/ .

Eventuali altre sedute verranno comunicate con un preavviso di almeno 24 ore ai soggetti

partecipanti tramite comunicazione inviata utilizzando SATER e pubblicizzate sul sito internet

del Comune di Poggio Torriana http://www.comune.poggiotorriana.rn.it/) nella sezione

dedicata alla gara all’interno della sezione "Amministrazione Trasparente", accessibile dalla

sezione di Home page “Albo – pretorio on-line” – sottosezione "Bandi di Gara e contratti".

In caso di raggruppamenti temporanei, GEIE, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari,

anche se non ancora costituiti formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario si

intende validamente resa a tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati.

In caso di consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lett. b) e c) del Codice, la comunicazione recapitata

al consorzio si intende validamente resa a tutte le consorziate.

In caso di avvalimento, la comunicazione recapitata all’offerente si intende validamente resa a

tutti gli operatori economici ausiliari.

La stazione appaltante si riserva la facoltà insindacabile di modificare le date, dandone

comunque comunicazione ai concorrenti tramite SATER, senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa al riguardo. Le sedute di gara possono essere sospese o aggiornate previa

comunicazione ai concorrenti.

8. GARANZIA PROVVISORIA:

l’offerta dei concorrenti deve essere corredata, pena l’esclusione, da una garanzia provvisoria così costituita:

  1. a) da una cauzione provvisoria, ai sensi dell’art. 93 del Codice pari a € 2.100,00 (2% dell’importo

comprensivo della sicurezza) intestata al Comune di Poggio Torriana, costituita

alternativamente:

• da garanzia fidejussoria intestata al Comune di Poggio Torriana, redatta ai sensi del Decreto

del Ministero dello Sviluppo Economico 19/1/2018 n. 31, costituita, a scelta dell’offerente,

da una fideiussione bancaria, assicurativa o rilasciata da intermediario finanziario iscritto

nell’elenco speciale di cui all’art. 106 del D.Lgs. 1/9/93 n. 385;

• con Bonifico Bancario o versamento in contanti presso la Tesoreria del Comune di Poggio

Torriana presso Banca di Credito Cooperativo Valmarecchia sul seguente IBAN: IT 42 J

08995 05428 013000041708, precisando nella causale che si tratta di cauzione provvisoria e

gli estremi della gara;

  1. b) dalla dichiarazione, a pena di esclusione, di un fidejussore, anche diverso da quello che ha

rilasciato la garanzia provvisoria, contenente l’impegno a rilasciare la garanzia fideiussoria per

l'esecuzione del contratto di cui agli articoli 103 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, qualora

l'offerente risultasse affidatario; la suddetta dichiarazione ai sensi dell’art 93 comma 8 del

Codice dei Contratti pubblici non è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese ed ai

raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da microimprese,

piccole e medie imprese.

La garanzia si intende presentata alle condizioni previste all’art 93 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 e

deve avere validità pari a 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta.

Nel caso di presentazione di offerta da parte di soggetti che intendano riunirsi o consorziarsi, la

cauzione provvisoria deve essere intestata, a tutte le imprese che intendono costituire il

raggruppamento o il consorzio di concorrenti. In tal caso è comunque sufficiente la sottoscrizione

della cauzione o polizza fideiussoria da parte della sola mandataria.

La fideiussione, a scelta dell'offerente, può essere rilasciata da imprese bancarie o assicurative che

rispondono ai requisiti di solvibilità previsti dalle leggi che ne disciplinano le rispettive attività o

rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell’albo di cui all'articolo 106 del decreto legislativo 1°

settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie e

che sono sottoposti a revisione contabile da parte di una società di revisione iscritta nell’albo

previsto dall’art. 161 del D.lgs. n. 58/1998 e che abbiano i requisiti minimi di solvibilità richiesti dalla

normativa vigente bancaria assicurativa.

La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del

debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile,

nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della

stazione appaltante.

La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto dopo l'aggiudicazione dovuta ad ogni fatto

riconducibile all'affidatario o all'adozione di informazione antimafia interdittiva emessa ai sensi

degli articoli 84 e 91 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, e PER L’AGGIUDICATARIO è

svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto, mentre per i partecipanti è svincolata con l’adozione di determina di aggiudicazione definitiva a favore

dell’aggiudicatario.

Ai sensi del comma 8-bis della norma sopra citata, la garanzia fideiussoria deve essere conforme allo

schema tipo di cui all'allegato A al decreto del Ministero dello Sviluppo Economico n. 31 del 19

gennaio 2018.

Le cauzioni, sia provvisoria che definitiva, possono essere rilasciate anche congiuntamente da più

garanti, ai sensi dell'art. 1, comma 2 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico n. 31 del

19 gennaio 2018.

RIDUZIONI. Le imprese partecipanti possono fruire delle riduzioni previste all’art. 93 comma 7 del

Codice specificando la relativa motivazione nell’ambito dell’istanza.

In caso di cumulo delle riduzioni la riduzione successiva deve essere calcolata sull’importo che

risulta dalla riduzione precedente.

9. FINANZIAMENTO E PAGAMENTI:

L’opera è finanziata con risorse assegnate in parte dal Gruppo di Azione Locale VALLI MARECCHIA E

CONCA. Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 - Operazione 7.4.02 “Strutture per Servizi

pubblici” ed in parte da risorse proprie del Comune di Poggio Torriana.

E’ consentita, a norma dell’art.106, comma 13, del Decreto Legislativo n° 50 del 2016, la cessione del

credito maturato a seguito dell’emissione del certificato di pagamento

Ai sensi dell’art. 35, comma 18 del D.Lgs. n°50/2016, è prevista la corresponsione a favore

dell’appaltatore di una anticipazione del 20% dell’importo contrattuale.

I pagamenti occorrenti in acconto e a saldo, saranno corrisposti dalla stazione appaltante al

raggiungimento di un importo lavori non inferiore al 45% dell’importo contrattuale. Il Certificato di

Pagamento sarà emesso dal Responsabile del Procedimento entro o non oltre 10 giorni dal

ricevimento degli stati d’avanzamento lavori.

L’appaltatore si assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’articolo 3 della

legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche. L’appaltatore è obbligato a dare immediata

comunicazione alla stazione appaltante ed alla prefettura-ufficio territoriale del Governo della

notizia dell’inadempimento della propria controparte (subappaltatore o subcontraente) agli obblighi

di tracciabilità finanziaria. Il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero gli altri

strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità finanziaria delle operazioni costituisce causa di

risoluzione del contratto e di revoca dell’autorizzazione al subappalto e/o al subcontratto.

Il presente intervento non rientra tra le attività commerciali rilevanti ai fini dell'applicazione dell'IVA

e la ditta aggiudicataria dovrà provvedere ai sensi dell’art 17 – TER del DPR 633/1972 alla

fatturazione, secondo quanto previsto dall'art 21 del citato DPR, con l'annotazione “scissione dei

pagamenti”, eventuali esclusioni dalla disciplina di “split payment” previste dalla circolare 13 aprile

2015 n. 15/E quali “le operazioni rese da fornitori che applicano regimi speciali che, pur prevedendo

l’addebito dell’imposta in fattura, sono caratterizzati da un particolare meccanismo forfetario di

detrazione spettante” vanno esplicitamente indicate in fattura elettronica...