Sezioni

Bilancio Ambientale del Comune di Poggio Torriana

Approvato ieri dal Consiglio Comunale l’aggiornamento al 2018 del Bilancio Ambientale.

Questo nuovo documento, redatto su base volontaria, integra gli atti di programmazione economica analizzando i risultati e gli obiettivi che l’amministrazione ha raggiunto nel corso del periodo, fornendo una preziosa fotografia dello stato ambientale del territorio Comunale. E’ stato adottato il metodo ‘’CLEAR’’, il più diffuso e sperimentato, che prevede 9 aree di rendicontazione con indicatori sullo stato dell’ambiente oltre che l’ammontare delle spese effettuate nei vari settori.
Il documento contiene anche un primo esito delle ricerche effettuate da ARPAE sulla qualità dell’aria nel territorio comunale con il laboratorio mobile ed anche l’aggiornamento di alcuni parametri sanitari con le tabelle fornite dall’ IRST.
E’ contenuta anche una interessante analisi sul parco auto circolante nel Comune che vede una crescita dei mezzi Euro 5 ed Euro 6, ma rileva ancora alto il numero delle auto immatricolate oltre 12 anni fa (Euro 0-1-2-3) che costituiscono il 35% degli automezzi sul nostro territorio. La percentuale di raccolta differenziata rimane alta con punte del 74 % ed è destinata ad aumentare per l’avvio del prossimo progetto di raccolta porta a porta. In aumento anche la pratica del compostaggio domestico con ormai 200 utenti che usufruiscono della relativa riduzione tariffaria. Leggera flessione invece per l’utilizzo della ‘’Casa dell’Acqua’’ nei litri erogati, ma dal suo avvio l’iniziativa ha permesso di evitare l’immissione in ambiente di 963.000 bottiglie di plastica.
Nel dibattito consigliare è stato rimarcato come " Vi siano molti strumenti contabili obbligatori e non, a carico degli enti pubblici, purtroppo non viene riservata la stessa attenzione nella rendicontazione della sostenibilità ambientale".
Il Sindaco, nella presentazione del documento ha sottolineato dunque come: "siamo soddisfatti di questo nostro lavoro, anche se consapevoli di essere una piccola realtà, di non poter determinare profondi mutamenti nei parametri di riferimento, perciò auspichiamo una diffusione sempre maggiore e capillare di tale sperimentazione che al momento vede nel nostro comune l’unico esempio in provincia’’.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/10 13:24:54 GMT+2 ultima modifica 2019-04-10T13:24:54+02:00