Sezioni

RES / Reddito di solidarietà

referente comunale assistente sociale Beatrice Iannessa. Apertura al pubblico: mercoledì (dalle 8,30 alle 14) e giovedì (dalle 8,30 alle 14) previo appuntamento. (0541629701 int. 1-5)

log-RES.pngPer approfondimenti http://sociale.regione.emilia-romagna.it/reddito-di-solidarieta

Che cos'è

Il RES è una misura di contrasto alla povertà e di sostegno al reddito della Regione Emilia-Romagna, finalizzato a superare le condizioni di difficoltà del richiedente e del relativo nucleo familiare, in maniera analoga alla misura nazionale del SIA-Sostegno all'Inclusione Attiva.

Il contributo previsto è di 80 euro mensili per ogni componente del nucleo familiare fino a un massimo di 400 euro (per famiglie con 5 o più componenti) e verrà erogato ogni bimestre con accredito su apposita Carta acquisiti prepagata fornita dal soggetto gestore.

 A far data dal 01/07/2018 il Reddito di Solidarietà (RES) della Regione Emilia Romagna è divenuto una misura inetgrativa del REI (Reddito d'Inclusione), il cui importo varia al variare del numero dei componenti il nucleo famigliare in base alla scala di equivalenza ISEE. E' richiesta la residenza in Emilia Romagna per almeno 2 anni consecutivi. Tutti gli altri requisiti per ottenere il RES inetgerativo saranno i medesimi previsti per il REI. Coloro che stanno percependo il contributo del RES, continueranno a percepirlo fino alla scadenza.; in aletrnativa possono scegliere di richiedere il REI (non è detto però che l'importo del contributo sia maggiore). Per saperne di più sul REI, accedi alla sua scheda

Riferimenti normativi

  • L.R. 24/2016 “Misure di contrasto alla povertà e di sostegno al reddito”
  • Regolamento di attuazione Misura di contrasto alla povertà e sostegno al reddito con Decreto del Presidente n. 45 del 5 aprile 2017