Sezioni

Da oggi, 1 aprile, non servirà più il Green Pass per accedere agli uffici comunali, alle biblioteche e ai musei

Con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n.24, che stabilisce la fine dello Stato di emergenza, cambiano le modalità di accesso agli uffici pubblici

Il decreto legge del 24 marzo 2022 stabilisce nuove regole per l'accesso dei cittadini agli uffici e ai servizi pubblici, in conseguenza della fine dello stato di emergenza. Dal 1 aprile non ci sarà più alcun obbligo di esibire la Certificazione Verde per l'accesso dei cittadini agli uffici comunali, alle biblioteche, ai musei e agli altri istituti della cultura. Il Green Pass continuerà invece ad essere richiesto, limitatamente al mese di aprile, nella sua forma "base" per l'accesso alle scuole, ai corsi di formazione, ai concorsi pubblici, alle mense e ai servizi di ristorazione al banco o al tavolo al chiuso. Nella sua versione "rafforzata" (derivante da guarigione o da ciclo vaccinale) sarà invece richiesto per l'accesso a piscine, palestre, convegni, congressi, centri culturali, centri sociali e ricreativi, feste e spettacoli al chiuso.

Al Green Pass base e rafforzato sarà associato l'obbligo per i cittadini di uso della mascherina FFP2, mentre nei luoghi divenuti ad accesso libero sarà sufficiente indossare la mascherina chirurgica.

La norma prevede che il Green Pass non venga più richiesto a partire dal prossimo 1° maggio.

Per saperne di più puoi consultare il sito del governo cliccando qui

Decreto-legge 24 marzo 2022, n.24

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/01 09:20:00 GMT+1 ultima modifica 2022-05-27T11:34:10+01:00

Valuta questo sito