Sezioni

Solidarietà alimentare: a Poggio Torriana sostenuti 61 nuclei familiari

Si è concluso il lavoro della commissione comunale per l'assegnazione dei buoni spesa per l'acquisto di generi alimentari a seguito di emergenza sanitaria

Dal 30 dicembre scorso fino al 31 gennaio, a seguito della Delibera di Giunta n. 112 del 24/12/2020, che aveva definito i criteri pubblicati nell'Avviso pubblico, è stato possibile presentare domanda per ricevere buoni spesa da utilizzare presso gli esercizi commerciali del territorio.

Il lavoro della commissione comunale, di cui ha fatto parte anche un' assistente sociale dell'Unione dei Comuni, ha assegnato buoni spesa per l'aquisto di generi alimentari per un valore complessivo di euro 26.671,9. Inoltre, in questi giorni, si concluderà la consegna dei buoni alle persone aventi diritto a cura degli uffici afferenti il Settore dei Servizi alla Persona. Sono 69, in totale, le famiglie che hanno fatto domanda e 61 quelle ammesse, in quanto 8 domande sono state escluse per mancanza di requisiti formali.

Quasi la totalità dei negozi con sede a Poggio Torriana ha aderito, pertanto presso questi esercizi commerciali i beneficiari potranno fare la spesa, entro il 30 aprile, usufruendo dei buoni.

L'assessore ai Servizi Sociali del Comune di Poggio Torriana, Francesca Macchitella, dichiara: "Un sentito ringraziamento va agli uffici comunali che hanno lavorato con grande spirito di servizio per fornire supporto nella presentazione delle domande e per consegnare i buoni spesa, nel rispetto e nella tutela della privacy, in modo tempestivo e senza generare assembramenti né code. L'amministrazione ha voluto tenere aperto l'avviso pubblico per un mese intero, in modo da promuovere al meglio le informazioni, pubblicizzando i contenuti del bando attraverso tutti i canali di comunicazione istituzionale (bacheche comunali, sistema SMS Comune Informa, sito web e profilo Facebook). Riteniamo di dare in questo modo un forte segnale di sostegno sia ai cittadini che agli esercenti commerciali. L’emergenza, purtroppo, è ancora in corso, stiamo dunque lavorando per gestire al meglio le risorse straordinarie pervenute dallo Stato e dalla Regione Emilia-Romagna e per intercettare ulteriori possibili risorse su nuovi Avvisi, cercando di dare risposte concrete ai crescenti bisogni di tutti”.  

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/02/08 18:15:25 GMT+1 ultima modifica 2021-02-08T18:15:25+01:00

Valuta questo sito