Sezioni

Incontri con l'autore 2022

Dopo il successo di pubblico dell’edizione 2021 torna, per il terzo anno consecutivo, la rassegna di incontri con l’autore presso il Parco del Mulino Sapignoli.
  • Cosa evento biblioteca incontro con l'autore cultura museo mulino mulino sapignoli
  • Quando 14/06/2022 alle 11:00 al 03/08/2022 alle 12:00
  • Aggiungi un evento al calendario iCal

Saranno cinque i martedì che vedranno coinvolti altrettanti autori del territorio nella presentazione di loro volumi di recente pubblicazione, al fresco del prato, nella suggestiva cornice dell’antico mulino.

Ad inaugurare la rassegna martedì 21 giugno, alle ore 20:45, sarà Lorenzo Lunadei da Pennabilli, autore con all’attivo diverse pubblicazioni e curatore della rassegna “Un orto di libri” all’interno dell’Orto dei frutti dimenticati di Tonino Guerra. Insieme a Franco Baldoni, contastorie pennese, Lunadei presenterà “Artisti” una raccolta di dodici racconti, uno per ogni mese dell’anno, uscita nel 2019. Le storie sono ispirate al mondo dell’arte di strada in particolare all’esperienza con Artisti in Piazza – Festival delle arti performative di Pennabilli. I protagonisti dei racconti e le vicende narrate non sono reali, ma sono l’occasione per affrontare indirettamente grandi temi legati all’attualità o a sentimenti universali.

Martedì 5 luglio, sarà la volta di Giulia D’Intino, docente santarcangiolese molto attiva nel mondo del volontariato, con il suo romanzo d’esordio “Come i granchi a primavera ”(Bookabook 2021). Il libro narra dell’amicizia tra Cecilia, allenatrice in una squadra di atletica composta da adolescenti con varie forme di disabilità, e Sara una volontaria con la passione per il canto. La vita di Cecilia subisce un profondo cambiamento con l’ingresso di Sara nella squadra, la fiducia che ripongono una nell’altra a un certo punto entra in crisi, ma saranno proprio i giovani atleti a permettere alle due amiche di incontrarsi nuovamente.

Seguiranno, martedì 12 luglio, Lidia Maggioli e Antonio Mazzoni alle prese con la presentazione di “Zolfo e carbone, storie di vita: la tragedia dimenticata di Arsia e la Valmarecchia, 1937-1940” (Società di studi storici per il Montefeltro, 2020). Già insegnanti di storia e filosofia, attualmente ricercatori e autori di opere a carattere storico e di narrativa, Maggioli e Mazzoni ripercorrono le vicende e le tragedie vissute negli anni Trenta del secolo scorso da diversi nuclei famigliari della Valmarecchia e del Montefeltro trasferitisi in terra istriana per faticare nei pozzi di carbone di Arsia/Albona. In particolare, nel distretto carbonifero istriano di Arsia, oggi Croazia, si verifica il 28 febbraio del 1940 una delle più gravi sciagure minerarie d’Europa, nella quale periscono 185 minatori. L’evento, già silenziato dal regime fascista, neppure in seguito è stato recuperato dalla memoria collettiva. Il libro, frutto di un accurato lavoro di ricerca, indaga le ragioni di questa rimozione e ricostruisce i profili biografici delle vittime del territorio emiliano-romagnolo e marchigiano.

Martedì 19 luglio toccherà a Matteo Osanna, poggiotorrianese, guida ed accompagnatore turistico con la passione per la geopolitica che lo spinge a raccontare attraverso l’obiettivo fotografico o a quello di una telecamera le zone più remote e “calde” del pianeta. L’anima della sua passione per gli avvenimenti internazionali e il viaggio di strada è ben rappresentata dal suo “Viva Cuba libre: messaggi della rivoluzione” (NFC 2021), un catalogo che raccoglie molte delle scritte spontanee, e non, a sostegno della rivoluzione castrista. I 365 scatti riprodotti contengono un messaggio rivoluzionario per ogni giorno dell’anno.

A chiudere la rassegna, martedì 2 agosto, sarà Clara Piacentini, poggiotorrianese di adozione, già docente di lettere in Italia e all’estero, esperta di scrittura autobiografica di cui tiene corsi e laboratori, con “Bianca come l’Africa” (Antonio Tombolini Editore). Il libro è una raccolta di 21 racconti da leggersi come un romanzo dove le singole narrazioni sono tasselli di un’unica storia declinata attorno ad un personaggio femminile -voce narrante- che racconta la sua esperienza africana e il suo ritorno a casa, dopo un percorso di consapevolezza e una sfida alla propria disabilità. La protagonista decide infatti di accettare un incarico in Etiopia nonostante i problemi motori alle gambe. La scrittura dell’autrice ci conduce alla scoperta di un mondo che riusciamo solo ad intuire e di realtà che, pur venendo a contatto tra loro, restano sempre su piani distinti. 

L’Assessore alle Politiche giovanili del Comune di Poggio Torriana così commenta l’avvio di questa terza edizione della rassegna: Prosegue, con la terza edizione, un progetto fortemente voluto dall'Assessorato ai Giovani. A far da cornice a questi appuntamenti uno dei luoghi più suggestivi di Poggio Torriana, il Parco del Mulino Sapignoli. È una gran bella soddisfazione accogliere ogni estate nuove proposte da parte di autrici ed autori, il nostro programma di incontri cerca di conciliare diverse tematiche, da quelle più sociali a quelle più culturali. Finora il pubblico ci ha sempre premiato per la qualità delle presentazioni e credo che anche questa estate il calendario offrirà 5 serate appassionanti, 5 occasioni di scoperta, di riflessione e di dibattito”.

Gli incontri inizieranno alle ore 20:45, l’ingresso è gratuito.

La rassegna “Incontri con l’Autore” è un progetto del Comune di Poggio Torriana con la collaborazione delle associazioni: “I Fulét – Gli Amici del Mulino Sapignoli”, Ora d’Aria, Quotidianacom. Al termine delle presentazioni, agli intervenuti verranno offerte degustazioni di “eccellenze locali”.

Per info: Biblioteca Pio Campidelli tel 0541 688273; mail a.teodorani@comune.poggiotorriana.rn.it

Scarica la locandina

Valuta questo sito