Sezioni

Aire: Iscrizione all’anagrafe degli italiani residenti all’estero e rilascio certificati

responsabili del procedimento Valentina Circelli

Ufficio: Anagrafe

Descrizione

Prevede la registrazione nell’ Anagrafe speciale degli italiani residenti all’estero. Con l’iscrizione si crea un legame anagrafico con il vecchio Comune italiano che rimane l’organo competente oltre al Consolato, al rilascio della carta d’identità nonché dell’ordinaria certificazione. Il cittadino resta elettore del Comune italiano e potrà esercitare il diritto di voto all’estero o in Italia nel Comune di iscrizione AIRE a seconda del tipo di consultazione elettorale.

Cosa fare

Il cittadino si rivolge al Consolato /Ambasciata italiano/a competente per territorio di residenza estera per rendere le prescritte dichiarazioni. L’autorità diplomatica invia al Comune italiano la documentazione idonea prevista per l’iscrizione all’AIRE. E’ indispensabile che l’iscritto AIRE comunichi tutte le variazioni anagrafiche e di Stato Civile (nascita di un figlio, matrimonio, cambiamento di città estera di residenza e di indirizzo, creazione di nuova famiglia o decesso di un familiare) intervenuti successivamente alla prima iscrizione, al Consolato competente per tutti gli aggiornamenti conseguenti.

Dove rivolgersi

Vedi i riferimenti a lato

Riferimenti normativi

Legge 27.10.1988 n. 470
Decreto del Presidente della Repubblica 30.05.1989 n. 323.