Sezioni

Residenza: variazioni all'interno del Comune (cittadini italiani e non italiani)

responsabili del procedimento Valentina Circelli

Ufficio: Anagrafe

Descrizione

1. Quando un cittadino o un nucleo familiare già residente cambia abitazione rimanendo all’interno del Comune di Poggio Torriana deve comunicarlo all'Ufficio Anagrafe entro 20 giorni dall'inizio della dimora abituale al nuovo indirizzo.
2. Se la dichiarazione è completa di tutti i dati obbligatori, la variazione viene registrata entro 2 giorni lavorativi dalla data di presentazione dell’istanza.
3. Gli accertamenti anagrafici vengono svolti nei 45 giorni successivi alla data di presentazione della dichiarazione, decorsi i quali la residenza si intende confermata (silenzio-assenso).
4. In caso di accertamenti negativi, previo preavviso ai sensi dell’art 10 bis della Legge n. 241/1990, l’Ufficiale d’Anagrafe provvede ad annullare la residenza ed è obbligato a darne segnalazione alla competente autorità di pubblica sicurezza. Il cittadino risponde delle false dichiarazioni ai sensi degli articoli 75 e 75 Dpr n. 445/2000.

Cosa fare

Il dichiarante deve compilare e sottoscrivere l’apposito modulo, su cui dovranno essere apposte anche le firme di tutti i componenti maggiorenni della famiglia, facendo attenzione a tutti i dati obbligatori, senza i quali l’istanza non è ricevibile.
Di seguito il modulo di dichiarazione di residenza (disponibile in formato word e pdf) in cui barrare la casella corrispondente al cambio di abitazione.

Il modulo deve essere compilato, sottoscritto e presentato presso l'ufficio Anagrafe del Comune. Può altresì essere inviato:
• per raccomandata all’indirizzo del comune di Poggio Torriana Via Roma n. 25 loc. Poggio Berni – 47824 Poggio Torriana (Rn);
• per fax al n. 0541.629158;
• per via telematica all’indirizzo di posta elettronica certificata comune.poggiotorriana@legalmail.it;

La possibilità di trasmissione per via telematica è consentita ad una delle seguenti condizioni:
a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione; c
c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente*;
d) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente sia acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice.

*Ai sensi dell'art. 65 D.lgs n. 82/2005 viene ritenuta valida unicamente una casella di Pec assegnata previa identificazione del titolare e che ciò venga attestato dal gestore nel messaggio o in un suo allegato.

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.
In caso di presentazione della dichiarazione allo sportello, occorre portare con sé:
• il/i documento/i di riconoscimento di tutte le persone interessate alla dichiarazione (preferibilmente la o le carte di identità);
• il o i codici fiscali;
• i dati relativi alla patente di guida, al libretto di circolazione e alle targhe dei veicoli per l'aggiornamento dell'indirizzo sulla patente di guida e sul libretto di circolazione di tutti coloro che richiedono il cambio di residenza. La richiesta di aggiornamento verrà poi inoltrata direttamente dall'Ufficio Anagrafe alla Motorizzazione civile che provvederà di norma entro 180 giorni dalla richiesta, ad inviare direttamente a casa degli interessati i dati aggiornati su appositi adesivi da applicare sui documenti in questione;

Si consiglia di verificare l’avvenuta presentazione della dichiarazione di cessione di fabbricato (qualora necessaria) per evitare possibili sanzioni amministrative da parte delle autorità preposte.

NOTE

Carta di identità: a seguito del cambio di residenza, per coloro che sono in possesso di una carta d'identità ancora valida non occorre rinnovarla, poiché l'indirizzo non è un dato identificativo della persona.

ATTENZIONE!

Dal 28 maggio 2014 con l'entrata in vigore della L. n. 80/2014 di conversione del D.l n. 47/2014, nella dichiarazione di residenza va obbligatoriamente compilata la parte relativa al titolo di occupazione dell'alloggio (acquisto, locazione, comodato d'uso, ecc.). In alternativa è possibile presentare la documentazione comprovante l'occupazione legittima (ad es. contratto di affitto, cessione di fabbricato, ecc...).

Dove rivolgersi

qui a lato i riferimenti

Allegati

Qui sotto sono disponibili la modulistica e gli allegati al procedimento.