Sezioni

Attestazione di soggiorno permanente cittadini unione europea

Ufficio: Anagrafe Referente: Valentina Circelli

Descrizione

Si tratta di un attestato che certifica il diritto di soggiorno permanente per un cittadino di uno stato membro dell’Unione europea.
L'interessato deve:
- Essere residente nel comune;
- Essere cittadino di uno degli stati dell’Unione europea o equiparati;
- Avere soggiornato legalmente ed in via continuativa per cinque anni nel territorio nazionale o, in alternativa, per i periodi più brevi stabiliti dall’articolo 15 del D.lgs n. 30/2007.
Le eccezioni alla regola generale dei 5 anni di soggiorno continuativo e legale (art. 15 D.lgs n. 30/2007) riguardano i seguenti casi:
a) lavoratore subordinato o autonomo che, nel momento in cui cessa l’attività ha raggiunto l’età prevista per la pensione di vecchiaia, nonché il lavoratore subordinato che cessa di svolgere la propria attività a seguito di pensionamento anticipato, qualora abbia svolto in Italia la propria attività negli ultimi dodici mesi e vi abbia soggiornato in via continuativa per oltre tre anni. Se il lavoratore non ha diritto alla pensione di vecchiaia, la condizione relativa all’età è considerata soddisfatta al raggiungimento dei 60 anni.
b) lavoratore subordinato o autonomo che ha soggiornato in modo continuativo nello Stato per oltre due anni e cessa di lavorare a causa di una sopravvenuta incapacita lavorativa permanente. Nel caso in cui l’incapacità sia stata causata da un infortunio sul lavoro o da una malattia professionale che dà all’interessato diritto ad una prestazione interamente o parzialmente a carico di un’istituzione dello Stato, non si applica alcuna condizione relativa alla durata del soggiorno.
c) lavoratore subordinato o autonomo che, dopo tre anni d’attività e di soggiorno continuativi nello Stato, eserciti un’attività subordinata o autonoma in un altro stato membro, pur continuando a risiedere nel territorio dello Stato, permanendo le condizioni previste per l’iscrizione anagrafica.

Cosa fare

L'interessato deve presentare:
- Passaporto o carta d’identità;
- Autocertificazione comprovante la presenza nel territorio italiano da più di cinque anni;
- Eventuale documentazione atta a provare le sopradescritte particolari condizioni di cui all’articolo 15 D.lgs n. 30/2007 sopra citate.
L’interessato deve inoltre:
- Compilare e sottoscrivere l’istanza, disponibile nella documentazione allegata a questa scheda, e consegnarla all'ufficio anagrafe insieme a n. 2 marche da bollo da euro 16,00 per l’attestazione e la relativa domanda.

Dove rivolgersi

Ufficio Anagrafe – Sede di Poggio Berni

Ufficio Anagrafe – Sede di Torriana
E-mail: s.mami@comune.poggiotorriana.rn.it

Riferimenti

D.lgs n. 30/2007 Attuazione della direttiva 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli stati membri
Circolare Ministero dell'interno n. 45 dell’8.8.2007 Decreto legislativo n. 30/2007. Diritto di libera circolazione e di soggiorno dei cittadini dell’Unione europea

 

Allegati

Qui sotto sono disponibili la modulistica e gli allegati al procedimento.

Valuta questo sito