Sezioni

Tassa sui rifiuti (TARI) - utenze domestiche

area tematica Tasse e tributi

Che cos'è

Chiunque possieda o detenga locali ed aree a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti è tenuto alla presentazione della dichiarazione TARI e al pagamento della relativa tassa. Coloro che avevano già presentato la dichiarazione ai fini Tarsu o che avevano ricevuto un provvedimento di accertamento, non hanno un nuovo obbligo dichiarativo, qualora le condizioni siano rimaste invariate.

La dichiarazione TARI deve essere presentata entro 60 giorni dalla data in cui ha avuto inizio il possesso o la detenzione dei locali oppure dalla data in cui è avvenuta un’eventuale variazione (superficie, indirizzo, ecc.).

Il medesimo termine di 60 giorni vale anche qualora si verifichi la cessazione dell’occupazione o detenzione dei locali in precedenza dichiarati. Contestualmente alla cessazione della tassa sui rifiuti occorre riconsegnare la chiavetta per il conferimento dei rifiuti.

Su che cosa si paga

Per quanto riguarda l’applicazione tariffaria, la Tari relativa alle utenze domestiche è suddivisa in Tariffa fissa (che si moltiplica per i metri quadrati assoggettati) e Tariffa variabile, modulata tenendo conto del numero dei componenti del nucleo familiare,dove per nucleo familiare si intende quello risultante dagli archivi anagrafici.
Tuttavia, nel numero dei componenti andranno considerati,e dichiarati, anche quei soggetti che, pur non avendo la residenza anagrafica, risultano a tutti gli effetti dimoranti nell’abitazione stessa.

Quanto si paga

Le tariffe 2021 sono state approvate con delibera di Consiglio nr. 29 del 29/06/2021, in recepimento del PEF approvato da ATERSIR Emilia Romagna, in attuazione al nuovo metodo di calcolo stabilito da ARERA. 

La tariffa è composta da una parte fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite agli investimenti per le opere e dai relativi ammortamenti, e da una parte variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, al servizio fornito e all'entità dei costi di gestione e da una parte variabile, riferita alla quantità di rifiuto raccolto e smaltito;

E’ articolata in due macroclassi di utenza: domestica e non domestica, ulteriormente articolata secondo i criteri dettati dal richiamato D.P.R. n. 158/99 che ne fissa il valore dei coefficienti, individuati in diversa misura a seconda che la popolazione del Comune superi o meno i 5.000 abitanti, (come il Comune di Poggio Torriana) con un’ulteriore differenziazione per area geografica (Nord, Centro e Sud).

Per il 2021 le tariffe deliberate sono riportate nel seguente allegato  

Alle tariffe va aggiunta l'addizionale provinciale relativa al tributo TEFA .

Riduzioni

Le riduzioni tariffarie sono determinate in relazione ai criteri stabiliti dagli articoli 22 e 23  nell'allegato Regolamento:

Riduzioni per conferimenti SEA

Per le utenze domestiche che conferiscono direttamente il rifiuto recuperabile  in maniera differenziata presso la Stazione ecologica attrezzata (ex- Centro Ambiente), è riconosciuta una riduzione della tariffa variabile calcolata sulla base delle quantità di rifiuti conferiti in forma differenziata nel corso dell’anno solare precedente. I coefficienti da applicare sono determinati dall'art 24 dell'allegato regolamento 

In ogni caso l’ammontare della riduzione non può essere superiore al 50% della quota variabile della tariffa. Le agevolazioni indicate nei precedenti commi  saranno calcolate a consuntivo con compensazione con il tributo dovuto per l’anno successivo o rimborso dell’eventuale eccedenza pagata nel caso di incapienza.

COME SI PAGA

 Il pagamento della TARI (Tassa Rifiuti) potrà essere effettuato:

- utilizzando il modulo che sarà trasmesso per via postale in fase di bollettazione, presentandolo alle Poste, in Banca, alle ricevitorie, dal tabaccaio, al bancomat, ai supermercati convenzionati.

- per chi ha scaricato la AppIO sarà possibile pagare direttamente da tale applicazione, una volta ricevuto l'avviso dal Comune. 

- entrando nella piattaforma presente sul sito istituzionale www.comune.poggiotorriana.rn.it cliccando sull’apposito link   LINKMATE Sportello Telematico – Accedo.

Come si accede a LINKMATE  “Sportello telematico”

È possibile accedere con le proprie credenziali, oppure con lo SPID 

Si possono effettuare i pagamenti, cliccando sul bottone “PAGA”. 

Quando di paga

- 1^rata   30 settembre   

- 2^rata   21 dicembre

Sarà ancora possibile il pagamento in unica soluzione, entro la scadenza dell'ultima rata.
Gli avvisi di pagamento sono spediti direttamente dal Comune tramite comunicazioni per posta ordinaria. I contribuenti non residenti nel territorio dello Stato dovranno versare la TARI utilizzando il modello F24 inviato. Nel caso in cui non fosse possibile, per effettuare il versamento dall'estero il contribuente dovrà fare un bonifico a favore di:

Comune di Poggio Torriana
codice IBAN - IT 42 J 08995 05428 013000041708
Codice SWIFT/BIC ICRAITRRRN0

Come causale dovrà essere indicato:
il codice fiscale del contribuente;
"Tari - Comune di Poggio Torriana Anno 2021".

Responsabili del procedimento

Giorgia Agostini - Candi Luisa

Allegati

Qui sotto sono disponibili la modulistica e gli allegati al procedimento.

Valuta questo sito